Le feste tradizionali in Sardegna

Le feste tradizionali in Sardegna

Le feste tradizionali in Sardegna sono un altro orgoglio della nostra isola che mostra così ai suoi visitatori non solo spiagge spettacolari e natura meravigliosa.

Vogliamo consigliarvi alcuni eventi da non perdere durante la vostra vacanza in Sardegna:

Il Carnevale di Tempio-Pausania, per esempio, è uno degli eventi più popolari in Sardegna. Diversi paesi vicini insieme ai tempiesi sfilano con il loro carro addobbato e partecipano alla gara dove i colori dei costumi dei rispettivi carri si accostano a quelli tradizionali sardi di Tempio che aprono la sfilata. Parte della tradizione del carnevale è quella di sacrificare "Re Giorgio" alla fine del carnevale come auspicio per un buon raccolto. Una delle maschere dei costumi più famosi è il costume dei "mamuthones" che sono maschere tipiche di Mamoiada vestite di nero e ricoperte di campanacci che fanno anch'esse del carnevale di Tempio-Pausania.

La Sartigila a Oristano è un antico torneo di cavalieri la cui prima esibizione venne nel 1546. Questo cade sempre il sabato e la domanica di carnevale. I cavalieri in splendidi costumi colorati cercano di catturare le stelle con la loro lancia mentre corrono velocissimi sui loro cavalli. Vince chi riesce a centrare la stella e l
a tradizione vuole che più stelle vengono prese migliore sarà il raccolto. Dopo il torneo altri cavalieri in costumi mostrano al pubblico alcune spettacolari esibizioni sui cavalli, fatte anche in gruppi che si muovono molto vicini tra loro.

La Santa Pasqua ad Alghero rappresenta una delle più antiche tradizioni religiose della Sardegna.
Le processioni religiose avvengono durante la Settimana Santa quasi tutti i giorni concludendosi con il giorno di Pasqua. Tutta la città partecipa a questa tradizione molto antica e, naturalmente, molto sentita anche dalle persone che non sono del luogo. La città viene decorata in modo particolare e suggestivo con lampade rosse.

La cavalcata sarda
è un bellissimo evento che avviene nella città di Sassari alla fine del mese di maggio.
L'anno scorso la sfilata ha contato 75 gruppi che hanno presentato i costumi tradizionali di quasi tutti i paesi della Sardegna
. Alla parata hanno partecipato oltre 100 cavalli. Durante la sfilata si è soliti portare cibo tradizionale, ad esempio pane o dolci e farli assaggiare al pubblico. I gruppi in costume spesso indossano gioielli tradizionali fatti a mano che hanno più di 100 anni. Inoltre la sera nella piazza centrale di Sassari viene allestito un palco da dove vengono suonate canzoni ed eseguiti balli tradizionali della Sardegna.

Le cantine aperte è una festa tradizionale che celebra i vini novelli.
Ogni paese di tutta l'isola festeggia questo evento in un modo unico, da agosto a dicembre. Di solito si acquista un bicchiere di vino e poi si può iniziare la visita in tutte le cantine di ciascun paese. In ogni cantina potrete assaggiare i vini e le pietanze tipiche sarde cucinate secondo la tradizione della famiglia della cantina di appartenenza. Per le strade è possibile ascoltare le melodie locali e assistere alle danze tradizionali. Inoltre in alcune cantine il coro locale si esibisce per i visitatori.

Ovviamente consigliamo pure delle nostre ville per scoprire le feste tradizionali in Sardegna come per esempio Villa Innamorata: spiaggia a piedi, Il Saluto del Sole: casa in posizione unica sul mare e Villa Violetta 2: con piscina anche per bambini.
Back to top

Ricevi le nostre novità!

Iscriviti per ricevere email esclusive sulle nostre nuove ville, offerte, e idee vacanza.